Cosa sono i token in Java e come implementarli?

Questo articolo sui token in Java ti aiuterà a capire cosa sono i token in Java e quali sono i vari tipi di token da esso supportati.

Spesso potresti aver visto grandi con migliaia di righe di codici, ma ti sei mai chiesto cosa c'è al centro? Bene, questi sono token, i più piccoli elementi individuali, noti anche come elementi costitutivi di un programma Java. Attraverso questo articolo, farò luce sui token in Java, che sono spesso trascurati ma costituiscono parte integrante del linguaggio di programmazione Java.

In Java, un programma è una raccolta di classi e metodi, mentre i metodi sono una raccolta di varie espressioni e istruzioni. I token in Java sono le piccole unità di codice che a Compilatore Java utilizza per costruire quelle dichiarazioni ed espressioni. Java supporta 5 tipi di token che sono:





  1. Parole chiave
  2. Identificatori
  3. Letterali
  4. Operatori
  5. Simboli speciali

Parliamo ora di ciascuno di essi uno per uno.

keyerror: 'a'

Parole chiave

Parole chiave in Java sono parole predefinite o riservate che hanno un significato speciale per il compilatore Java. A ciascuna parola chiave viene assegnata un'attività o una funzione speciale e non può essere modificata dall'utente. Non è possibile utilizzare parole chiave come variabili o identificatori poiché fanno parte della sintassi Java stessa. Una parola chiave dovrebbe sempre essere scritta in minuscolo poiché Java è un linguaggio sensibile al maiuscolo / minuscolo. Java supporta varie parole chiave, alcune delle quali sono elencate di seguito:



01. abstract02. booleano03. byte04. pausa05. classe
06. caso07. cattura08. char09. continua10. predefinito
11. fare12. doppio13. altro14. si estende15. fine
16. infine17. galleggiante18. per19. se20. attrezzi
21. importazione22. instanceof23. int24. interfaccia25. lungo
26. nativo27. nuovo28. pacchetto29. privato30. protetto
31. public32. ritorno33. breve34. statico35. super
36. interruttore37. sincronizzato38. questo39. buttare40. lanci
41. transitorio42. prova43. void44. volatile45. while
46. ​​asserire47. const48. enum49. goto50. strictfp

Identificare

Identificatori Java sono i nomi definiti dall'utente di variabili, metodi, classi, array , Pacchetti , e interfacce . Una volta assegnato un identificativo nel programma Java, è possibile utilizzarlo per fare riferimento al valore associato a tale identificatore nelle istruzioni successive. Esistono alcuni standard de facto che è necessario seguire durante la denominazione degli identificatori come:

  • Gli identificatori devono iniziare con una lettera, un segno di dollaro o un trattino basso.
  • A parte il primo carattere, un identificatore può avere qualsiasi combinazione di caratteri.
  • Gli identificatori in Java fanno distinzione tra maiuscole e minuscole.
  • Gli identificatori Java possono essere di qualsiasi lunghezza.
  • Il nome dell'identificatore non può contenere spazi bianchi.
  • Qualsiasi nome identificativo non deve iniziare con una cifra ma può contenere cifre all'interno.
  • Più importante, parole chiave non possono essere utilizzati come identificatori in Java.

Esempio:

differenza tra java e class
// Identificatori validi $ myvariable // corretta _variable // variabile corretta // edu_identifier_name corretto // edu2019var corretto // corretto // Identificatori non validi edu variabile // errore Edu_identifier // errore e variabile // errore 23identificatore // interruttore errore // errore var / edu // error // errore di edureka

Letterali

I letterali in Java sono simili al normale variabili ma i loro valori non possono essere modificati una volta assegnati. In altre parole, i letterali sono variabili costanti con valori fissi. Questi sono definiti dagli utenti e possono appartenere a qualsiasi . Java supporta cinque tipi di letterali che sono i seguenti:



  1. Numero intero
  2. Virgola mobile
  3. Personaggio
  4. Corda
  5. Booleano

Esempio:

public class EduLiteral {public static void main (String [] args) {int edu1 = 112 // Int literal float edu2 = 31.10 // Float literal char edu3 = 'edu' // char literal String edu4 = 'Edureka' // String literal boolean edu5 = true // Boolean literal System.out.println (edu1) // 112 System.out.println (edu2) //31.40 System.out.println (edu3) // edu System.out.println (edu4) // Edureka System.out.println (edu5) // true}}

Operatori

Un operatore in Java è un simbolo speciale che indica al compilatore di eseguire alcune operazioni matematiche o non matematiche specifiche su uno o più operandi. Java supporta 8 tipi di operatori. Di seguito ho elencato tutti gli operatori, insieme ai loro esempi:

Operatore Esempi
Aritmetica +, -, /, *,%
Unario ++, - - ,!
Incarico =, + =, - =, * =, / =,% =, ^ =
Relazionale == ,! = ,, =
Logico &&, ||
Ternario (Condizione) ? (Istruzione1): (Istruzione2)
Bitwise &, | , ^, ~
Cambio <>, >>>

Simboli speciali

Simboli speciali in Giava sono pochi caratteri che hanno un significato speciale noto al compilatore Java e non possono essere utilizzati per nessun altro scopo. Nella tabella sottostante ho elencato i simboli speciali supportati in insieme alla loro descrizione.

SimboloDescrizione
Parentesi [] Questi sono usati come riferimento agli elementi dell'array e indicano anche pedici singoli e multidimensionali
Parentesi () Indicano una chiamata di funzione insieme ai parametri di funzione
Parentesi graffe {} Le parentesi graffe di apertura e di fine indicano l'inizio e la fine di un blocco di codice contenente più di un'istruzione
Comma ( , ) Questo aiuta a separare più di una dichiarazione in un'espressione
Punto e virgola () Viene utilizzato per richiamare un elenco di inizializzazione
Asterisco (*) Viene utilizzato per creare una variabile puntatore in Java

Con questo arriviamo alla fine di questo articolo sui token in Java.Se vuoi saperne di più su Java puoi fare riferimento al nostro .

come convertire un double in un int in java

Ora che hai capito cosa sono i token in Java, controlla il file da Edureka, una società di formazione online affidabile con una rete di oltre 250.000 studenti soddisfatti sparsi in tutto il mondo. Il corso di formazione e certificazione Java J2EE e SOA di Edureka è progettato per studenti e professionisti che desiderano diventare sviluppatori Java. Il corso è progettato per darti un vantaggio nella programmazione Java e formarti per concetti Java sia di base che avanzati insieme a vari framework Java come Hibernate e Spring.

Hai domande per noi? Per favore, menzionalo nella sezione commenti di questo articolo 'Token in Java' e ti risponderemo il prima possibile.