Sicurezza dei microservizi Come proteggere la tua infrastruttura di microservizi?

Questo articolo sulla sicurezza dei microservizi discuterà in modo dettagliato alcune delle migliori pratiche per la protezione dei microservizi.

Nel mercato odierno in cui le industrie utilizzano varie architetture e applicazioni software, è quasi impossibile pensare che i tuoi dati siano completamente al sicuro. Quindi, durante la creazione di applicazioni utilizzando il , i problemi di sicurezza diventano più significativi, poiché i singoli servizi comunicano tra loro e con il cliente. Quindi, in questo articolo sulla sicurezza dei microservizi, illustrerò i vari modi che puoi implementare per proteggere i tuoi microservizi nella sequenza seguente.

Cosa sono i microservizi?

Microservizi, alias architettura di microservizi , è uno stile architettonico che struttura un'applicazione come una raccolta di piccoli servizi autonomi, modellati attorno a un file dominio aziendale. Quindi, puoi capire i microservizi come piccoli servizi individuali che comunicano tra loro attorno alla singola logica di business. Se desideri saperne di più sui microservizi, puoi farlo





Cosa sono i microservizi - Microservice Security - Edureka

Ora, spesso quando le aziende passano da un'architettura monolitica a microservizi, vedono molti vantaggi come scalabilità, flessibilità e brevi cicli di sviluppo. Ma, allo stesso tempo, questa architettura, introduce anche alcuni problemi complessi.



Quindi, nel prossimo articolo sulla sicurezza dei microservizi, vediamo di comprendere i problemi affrontati in un'architettura di microservizi.

Problemi affrontati nei microservizi

I problemi riscontrati nei microservizi sono i seguenti:

Problema 1:

Considera uno scenario in cui un utente deve effettuare il login per accedere a una risorsa. Ora, nell'architettura dei microservizi, i dettagli di accesso dell'utente devono essere salvati in modo tale che all'utente non venga richiesta la verifica ogni volta che tenta di accedere a una risorsa. Ora, questo crea un problema, poiché i dettagli dell'utente potrebbero non essere sicuri e potrebbero essere accessibili anche dal 3rdfesta.



Problema 2:

Quando un client invia una richiesta, i dettagli del client devono essere verificati e anche le autorizzazioni fornite al client devono essere controllate. Quindi, quando si utilizzano microservizi, può accadere che per ogni servizio sia necessario autenticare e autorizzare il client. Ora, per fare ciò, gli sviluppatori potrebbero utilizzare lo stesso codice per ogni servizio. Ma non credi che affidarsi a un codice specifico riduca la flessibilità dei microservizi? Beh, sicuramente lo fa. Quindi, questo è uno dei principali problemi spesso affrontati in questa architettura.

Problema 3:

Il problema successivo che è molto importante è la sicurezza di ogni singolo microservizio. In questa architettura, tutti i microservizi comunicano tra loro contemporaneamente oltre ai 3rdapplicazioni di partito. Quindi, quando un client accede da un 3rdapplicazione di terze parti, devi assicurarti che il client non abbia accesso ai dati dei microservizi, in modo che possa sfruttarli.

cosa c'è dentro__

Bene, i problemi sopra menzionati non sono gli unici problemi riscontrati in un'architettura di microservizi. Direi che potresti dover affrontare molti altri problemi legati alla sicurezza in base all'applicazione e all'architettura che hai. In questa nota, andiamo avanti con questo articolo sulla sicurezza dei microservizi e conosciamo il modo migliore per ridurre le sfide.

Best practice per la sicurezza dei microservizi

Le best practice per migliorare la sicurezza nei microservizi sono le seguenti:

Meccanismo di difesa in profondità

Poiché è noto che i microservizi adottano qualsiasi meccanismo a livello granulare, è possibile applicare il meccanismo Defense in Depth per rendere i servizi più sicuri. In parole povere, il meccanismo di Difesa in Profondità è fondamentalmente una tecnica attraverso la quale è possibile applicare strati di contromisure di sicurezza per proteggere i servizi sensibili. Quindi, come sviluppatore, devi solo identificare i servizi con le informazioni più sensibili e quindi applicare una serie di livelli di sicurezza per proteggerli. In questo modo, puoi assicurarti che qualsiasi potenziale aggressore non possa violare la sicurezza in una volta sola e deve andare avanti e cercare di violare il meccanismo di difesa di tutti i livelli.

test su browser incrociati con webdriver al selenio

Inoltre, poiché in un'architettura di microservizi è possibile implementare diversi livelli di sicurezza su diversi servizi, un utente malintenzionato, che riesce a sfruttare un particolare servizio, potrebbe non essere in grado di violare il meccanismo di difesa degli altri servizi.

Token e gateway API

Spesso, quando si apre un'applicazione, viene visualizzata una finestra di dialogo che dice 'Accetta il contratto di licenza e l'autorizzazione per i cookie'. Cosa significa questo messaggio? Bene, una volta accettato, le tue credenziali utente verranno memorizzate e verrà creata una sessione. Ora, la prossima volta che andrai sulla stessa pagina, la pagina verrà caricata dalla memoria cache anziché dai server stessi. Prima che questo concetto entrasse in scena, le sessioni erano archiviate centralmente sul lato server. Ma questa era una delle maggiori barriere nel ridimensionamento orizzontale, l'applicazione.

Gettoni

Quindi, la soluzione a questo problema è usare i token, per registrare le credenziali dell'utente. Questi token sono utilizzati per identificare facilmente l'utente e vengono memorizzati sotto forma di cookie. A questo punto, ogni volta che un client richiede una pagina Web, la richiesta viene inoltrata al server, quindi il server determina se l'utente ha accesso o meno alla risorsa richiesta.

Ora, il problema principale sono i token in cui sono archiviate le informazioni dell'utente. Quindi, i dati dei token devono essere crittografati per evitare qualsiasi sfruttamento da 3rdrisorse del partito. Jason Web Format o più comunemente noto come JWT è uno standard aperto che definisce il formato del token, fornisce librerie per varie lingue e crittografa anche quei token.

Gateway API

I gateway API si aggiungono come elemento aggiuntivo per proteggere i servizi tramite l'autenticazione tramite token. Il Il gateway funge da punto di ingresso per tutte le richieste del client e nasconde in modo efficiente i microservizi dal client. Quindi, il client non ha accesso diretto ai microservizi e quindi, in questo modo, nessun client può sfruttare nessuno dei servizi.

Traccia distribuita e gestione delle sessioni

Traccia distribuita

Durante l'utilizzo dei microservizi, è necessario monitorare continuamente tutti questi servizi. Ma quando devi monitorare contemporaneamente un'enorme quantità di servizi, diventa un problema. Per evitare tali problemi, è possibile utilizzare un metodo noto come traccia distribuita. La traccia distribuita è un metodo per individuare gli errori e identificarne il motivo. Non solo questo, ma puoi anche identificare il luogo in cui sta accadendo il fallimento. Quindi, è molto facile rintracciare quale microservizio sta affrontando un problema di sicurezza.

Gestione delle sessioni

La gestione delle sessioni è un parametro importante da considerare durante la protezione dei microservizi. Ora, viene creata una sessione ogni volta che un utente accede a un'applicazione. Quindi, puoi gestire i dati della sessione nei seguenti modi:

  1. È possibile memorizzare i dati di sessione di un singolo utente in un server specifico. Tuttavia, questo tipo di sistema dipende completamente dal bilanciamento del carico tra i servizi e soddisfa solo il ridimensionamento orizzontale.
  2. I dati completi della sessione possono essere memorizzati in una singola istanza. Quindi i dati possono essere sincronizzati attraverso la rete. L'unico problema è che, con questo metodo, le risorse di rete si esauriscono.
  3. Puoi assicurarti che i dati dell'utente possano essere ottenuti dalla memoria di sessione condivisa, in modo da garantire che tutti i servizi possano leggere gli stessi dati di sessione. Tuttavia, poiché i dati vengono recuperati dall'archiviazione condivisa, è necessario assicurarsi di disporre di un meccanismo di sicurezza per accedere ai dati in modo sicuro.

Prima sessione e SSL reciproco

L'idea della prima seduta è molto semplice. Gli utenti devono accedere all'applicazione una volta, quindi possono accedere a tutti i servizi nell'applicazione. Tuttavia, ogni utente deve inizialmente comunicare con un servizio di autenticazione. Bene, questo può sicuramente comportare molto traffico tra tutti i servizi e potrebbe essere complicato per gli sviluppatori capire gli errori in uno scenario del genere.

Venendo a Mutual SSL, le applicazioni spesso affrontano il traffico degli utenti, 3rdparti e anche microservizi che comunicano tra loro. Tuttavia, poiché a questi servizi si accede da 3rdparti, c'è sempre il rischio di attacchi. Ora, la soluzione a tali scenari è l'SSL reciproco o l'autenticazione reciproca tra i microservizi. Con questo, i dati trasferiti tra i servizi verranno crittografati. L'unico problema con questo metodo è che, quando il numero di microservizi aumenta, poiché ogni servizio avrà il proprio certificato TLS, sarà molto difficile per gli sviluppatori aggiornare i certificati.

3rdaccesso alle applicazioni di terze parti

Tutti noi accediamo ad applicazioni che sono 3rdapplicazioni di partito. Il 3rdle applicazioni di terze parti utilizzano un token API generato dall'utente nell'applicazione per accedere alle risorse richieste. Pertanto, le applicazioni di terze parti possono accedere ai dati di quel particolare utente e non alle credenziali di altri utenti. Bene, questo era rispetto a un singolo utente. Ma cosa succede se le applicazioni devono accedere ai dati di più utenti? Come pensi che venga accolta una simile richiesta?

Utilizzo di OAuth

La soluzione è utilizzare OAuth. Quando si utilizza OAuth, l'applicazione richiede all'utente di autorizzare il 3rdapplicazioni di terze parti, per utilizzare le informazioni richieste e generare un token per esse. In genere, viene utilizzato un codice di autorizzazione per richiedere il token per assicurarsi che l'URL di richiamata dell'utente non venga rubato.

come usare il potere in java

Quindi, mentre menziona il token di accesso, il client comunica con il server di autorizzazione e questo server autorizza il client a impedire ad altri di falsificare l'identità del client. Quindi, quando si utilizzano i microservizi con OAuth, i servizi agiscono come client nell'architettura OAuth, per semplificare i problemi di sicurezza.

Bene, gente, non direi che questi sono gli unici modi attraverso i quali potete proteggere i vostri servizi. È possibile proteggere i microservizi in molti modi in base all'architettura dell'applicazione. Quindi, se sei qualcuno che aspira a costruire un'applicazione basata su microservizi, ricorda che la sicurezza dei servizi è un fattore importante su cui devi essere cauto. In questa nota, terminiamo questo articolo sulla sicurezza dei microservizi. Spero che tu abbia trovato questo articolo informativo.

Se desideri imparare i microservizi e creare le tue applicazioni, dai un'occhiata al nostro che viene fornito con formazione dal vivo con istruttore e esperienza di progetto nella vita reale. Questa formazione ti aiuterà a comprendere i microservizi in modo approfondito e ti aiuterà a raggiungere la padronanza dell'argomento.

Hai domande per noi? Si prega di menzionarlo nella sezione commenti di ' Sicurezza dei microservizi 'E ti ricontatterò.