Che cos'è CERCA.VERT in Excel e come utilizzarlo?

CERCA.VERT in Excel viene utilizzato per cercare e recuperare i dati. Restituisce corrispondenze esatte e approssimative e può essere utilizzato con più tabelle, caratteri jolly, ricerca bidirezionale ecc.

In questo mondo basato sui dati, sono necessari vari strumenti per gestire i dati. I dati in tempo reale sono enormi e il recupero di dettagli su alcuni particolari dati sarebbe sicuramente un compito faticoso, ma con CERCA.VERT in Eccellere , questa operazione può essere eseguita con una singola riga di comando. In questo articolo imparerai a conoscere uno dei più importanti Funzioni di Excel cioè la funzione CERCA.VERT.

Prima di proseguire, diamo una rapida occhiata a tutti gli argomenti discussi qui:





Cos'è CERCA.VERT in Excel?


In Excel, CERCA.VERT è un file funzione incorporata che viene utilizzato per cercare e recuperare dati specifici da un foglio Excel. V sta per Verticale e per utilizzare la funzione CERCA.VERT in Excel, i dati devono essere disposti verticalmente. Questa funzione è molto utile quando si dispone di un'enorme quantità di dati e sarebbe praticamente impossibile cercare manualmente alcuni dati specifici.

Come funziona?

La funzione CERCA.VERT prende un valore, ovvero il valore di ricerca, e inizia a cercarlo nella colonna più a sinistra. Quando viene trovata la prima occorrenza del valore di ricerca, inizia a spostarsi a destra in quella riga e restituisce un valore dalla colonna specificata. Questa funzione può essere utilizzata per restituire corrispondenze sia esatte che approssimative (la corrispondenza predefinita è una corrispondenza approssimativa).



Sintassi:

La sintassi di questa funzione è la seguente:

VLOOKUP (lookup_value, table_array, col_index_num, [range_lookup])

dove,



  • valore di ricerca è il valore da cercare nella prima colonna della tabella data
  • table_index è la tabella da cui devono essere recuperati i dati
  • col_index_num è la colonna da cui deve essere recuperato il valore
  • range_lookup è un valore logico che determina se il valore di ricerca deve essere una corrispondenza perfetta o una corrispondenza approssimativa ( VERO troverà la corrispondenza più vicina FALSO verifica la corrispondenza esatta)

Corrispondenza esatta:

Quando si desidera che la funzione CERCA.VERT cerchi una corrispondenza esatta del valore di ricerca, sarà necessario impostare l'estensione range_lookup valore su FALSE. Dai un'occhiata al seguente esempio che è una tabella composta dai dettagli dei dipendenti:

corrispondenza esatta-CERCA.VERT in Excel-Edureka

Nel caso in cui desideri cercare la designazione di uno di questi dipendenti, puoi fare come segue:

  • Selezionare la cella in cui si desidera visualizzare l'output e quindi digitare un segno '='
  • Utilizzare la funzione CERCA.VERT e fornire il file valore di ricerca (Qui, sarà l'ID del dipendente)
  • Quindi passare gli altri parametri, ad esempio il file matrice di tabella , col_index_num e imposta il range_lookup valore su FALSE
  • Pertanto, la funzione ei suoi parametri saranno: = VLOOKUP (104, A1: D8, 3, FALSE)

La funzione CERCA.VERT inizia a cercare l'ID dipendente 104, quindi si sposta verso destra nella riga in cui si trova il valore. Continua fino a col_index_num e restituisce il valore presente in quella posizione.

Corrispondenza approssimativa:

Questa caratteristica della funzione CERCA.VERT consente di recuperare i valori anche quando non si dispone di una corrispondenza esatta per loopup_value. Come accennato in precedenza, per fare in modo che CERCA.VERT cerchi una corrispondenza approssimativa, è necessario impostare range_lookup valore su TRUE. Dai un'occhiata al seguente esempio in cui i voti sono mappati insieme ai loro voti e alla classe a cui appartengono.

  • Proprio come hai fatto per una corrispondenza esatta, segui gli stessi passaggi
  • Al posto del valore range_lookup, utilizza TRUE invece di FALSE
  • Pertanto, la funzione insieme ai suoi parametri sarà: = VLOOKUP (55, A12: C15, 3, TRUE)

In una tabella ordinata in ordine crescente, CERCA.VERT inizia a cercare una corrispondenza approssimativa e si ferma al valore successivo più grande che è inferiore al valore di ricerca immesso. Quindi si sposta a destra in quella riga e restituisce il valore dalla colonna specificata. Nell'esempio precedente, il valore di ricerca è 55 e il valore di ricerca più grande successivo nella prima colonna è 40. Pertanto, l'output è Seconda classe.

Prima partita:

Nel caso in cui si disponga di una tabella composta da più valori di ricerca, CERCA.VERT si ferma alla prima corrispondenza di essa e recupera un valore da quella riga nella colonna specificata.

Dai un'occhiata all'immagine qui sotto:

cosa sono i big data e hadoop

L'ID 105 viene ripetuto e quando il valore di ricerca è specificato come 105, CERCA.VERT ha restituito il valore dalla riga che ha la prima occorrenza del valore di ricerca.

Maiuscole / minuscole:

La funzione CERCA.VERT non fa distinzione tra maiuscole e minuscole. Nel caso in cui si dispone di un valore di ricerca che in maiuscolo e il valore presente nella tabella è piccolo, CERCA.VERT recupererà comunque il valore dalla riga in cui è presente il valore. Dai un'occhiata all'immagine qui sotto:

Come puoi vedere, il valore che ho specificato come parametro è 'RAFA' mentre il valore presente nella tabella è 'Rafa' ma VLOOKUP ha comunque restituito il valore specificato. Se si dispone di una corrispondenza esatta anche con il caso, CERCA.VERT restituirà comunque la prima corrispondenza del valore di ricerca indipendentemente dal caso utilizzato. Dai un'occhiata all'immagine qui sotto:

Errori:

È naturale riscontrare errori ogni volta che utilizziamo le funzioni. Allo stesso modo, puoi riscontrare errori anche quando usi la funzione CERCA.VERT e alcuni degli errori comuni sono:

  • #NOME
  • #N / A
  • #REF
  • #VALORE

#NAME Errore:

Questo errore fondamentalmente è per informarti che hai fatto qualche errore nella sintassi. Per evitare errori sintattici, è meglio utilizzare la Creazione guidata funzione fornita da Excel per ogni funzione. La procedura guidata della funzione ti aiuta con le informazioni riguardanti ogni parametro e il tipo di valori che devi inserire. Dai un'occhiata all'immagine qui sotto:

Come puoi vedere, la procedura guidata della funzione ti informa di inserire qualsiasi tipo di valore al posto del parametro lookup_value e fornisce anche una breve descrizione dello stesso. Allo stesso modo, quando selezioni gli altri parametri, vedrai anche le informazioni che li riguardano.

come ordinare array c ++

# N / A Errore:

Questo errore viene restituito nel caso in cui non venga trovata alcuna corrispondenza per il valore di ricerca specificato. Ad esempio, se inserisco 'AFA' invece di 'RAFA', riceverò un errore # N / D.

Per definire un messaggio di errore per i due errori precedenti, è possibile utilizzare la funzione IFNA. Per esempio:

#REF Errore:

Questo errore si verifica quando si fornisce un riferimento a una colonna che non è disponibile nella tabella.

#VALUE Errore:

Questo errore si verifica quando si inseriscono valori errati nei parametri o si mancano alcuni parametri obbligatori.

Ricerca a due vie:

La ricerca bidirezionale si riferisce al recupero di un valore da una tabella bidimensionale da qualsiasi cella della tabella di riferimento. Per eseguire una ricerca bidirezionale utilizzando CERCA.VERT, sarà necessario utilizzare la funzione CONFRONTA insieme ad essa.

La sintassi di MATCH è la seguente:

MATCH (lookup_value, lookup_array, match_type)

  • valore di ricerca è il valore che deve essere cercato
  • lookup_array è l'intervallo di celle costituito dai valori di ricerca
  • match_type può essere un numero, ovvero 0, 1 o -1 che rappresenta la corrispondenza esatta, rispettivamente minore e maggiore di

Invece di utilizzare valori hardcoded con CERCA.VERT, puoi renderlo dinamico bypassando i riferimenti di cella. Considera il seguente esempio:

Come puoi vedere nell'immagine sopra, la funzione CERCA.VERT accetta il riferimento di cella come F6 per il valore di ricerca e il valore dell'indice della colonna è determinato dalla funzione CONFRONTA. Quando si apportano modifiche a uno di questi valori, anche l'output cambierà di conseguenza. Dai un'occhiata all'immagine qui sotto dove ho cambiato il valore presente in F6 da Chris a Leo e anche l'output è stato aggiornato di conseguenza:

Nel caso in cui modifico il valore di G5, o sia F6 che G5, questa formula funzionerà di conseguenza visualizzando i risultati corrispondenti.

È inoltre possibile creare elenchi a discesa per rendere molto pratica la modifica dei valori. Nell'esempio sopra, questo dovrebbe essere fatto su F6 e G5. Ecco come creare elenchi a discesa:

  • Seleziona Dati dalla scheda della barra multifunzione
  • Dal gruppo Strumenti dati, seleziona Convalida dati
  • Apri il pannello Impostazioni e da Consenti, seleziona Elenco
  • Specificare la matrice dell'elenco di origine

Ecco come appare dopo aver creato un elenco a discesa:

Utilizzo di caratteri jolly:

Nel caso in cui non si conosca il valore di ricerca esatto ma solo una parte di esso, è possibile utilizzare i caratteri jolly. In Excel, il simbolo '*' rappresenta un carattere jolly. Questo simbolo informa Excel che la sequenza che precede, dopo o tra deve essere ricercata e può esserci un numero qualsiasi di caratteri prima o dopo di essi. Ad esempio, nella tabella che ho creato, se inserisci 'erg' insieme ai caratteri jolly su entrambi i lati, CERCA.VERT restituirà l'output per 'Sergio' come mostrato di seguito:

Tabelle di ricerca multiple:

Nel caso in cui si disponga di più tabelle di ricerca, è possibile utilizzare la funzione IF insieme ad essa per esaminare una delle tabelle in base a una determinata condizione. Ad esempio, se c'è una tabella che contiene i dati di due supermercati e devi scoprire il profitto realizzato da ciascuno di essi in base alle vendite, puoi fare come segue:

c ++ fibonacci ricorsivo

Crea la tabella principale come segue:

Quindi creare le due tabelle da cui prelevare il profitto.

Fatto ciò, crea un intervallo denominato per ciascuna delle tabelle appena create. Per creare un intervallo denominato, seguire i passaggi indicati di seguito:

  • Seleziona la tabella l'intera tabella a cui desideri assegnare un nome
  • Nella scheda della barra multifunzione, selezionare Formule e quindi dal gruppo Nomi definiti, selezionare Definisci nome
  • Vedrai la seguente finestra di dialogo
  • Dai un nome a tua scelta
  • Fare clic su OK

Una volta fatto questo per entrambe le tabelle, puoi usare questi intervalli denominati nella funzione IF come segue:

Come puoi vedere, CERCA.VERT ha restituito i valori appropriati per riempire la colonna Profitto in base al supermercato a cui appartengono. Invece di scrivere la formula in ogni cella della colonna Profitto, ho solo copiato la formula per risparmiare tempo ed energia.

Questo ci porta alla fine di questo articolo su CERCA.VERT in Excel. Spero che tu sia chiaro con tutto ciò che è stato condiviso con te. Assicurati di esercitarti il ​​più possibile e di ripristinare la tua esperienza.

Hai domande per noi? Si prega di menzionarlo nella sezione commenti di questo blog 'CERCA.VERT in Excel' e ti risponderemo il prima possibile.

Per ottenere una conoscenza approfondita di qualsiasi tecnologia di tendenza insieme alle sue varie applicazioni, puoi iscriverti al live con supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e accesso a vita.