Oggetti e classi Java: scopri come creare e implementare

Questo articolo su Java Objects and Classes parla dei concetti di base degli Java OOP che sono oggetti e classi. Ti fornirà anche una breve descrizione di come crearli e implementarli nei tuoi programmi Java.

Gli oggetti e le classi sono considerati la carne e le patate di qualsiasi linguaggio basato su OOP. Da è uno dei più utilizzati lingue diventa molto necessario conoscere questi concetti a memoria. Quindi, ti porto questo articolo, dove ti darò una panoramica completa degli oggetti e delle classi Java.

Di seguito sono riportati gli argomenti trattati in questo articolo:





Classi e oggetti in Java sono due di questi concetti che vanno di pari passo.Non puoi impararne uno senza avere la conoscenza dell'altro. Insieme formano i mattoni di Java. Quindi, passiamo rapidamente alle basi e vediamo cosa sono effettivamente gli oggetti e le classi Java.

Cos'è una classe Java?

Una classe in Java è un progetto da cui viene creato un oggetto. È un'entità logica che aiuta a definire il comportamento e le proprietà di un oggetto. È possibile accedere a una classe solo dall'esterno tramite la sua istanza. Ogni classe in Java deve appartenere a qualche pacchetto. Pacchetti in Java non sono altro cheun gruppo di tipi simili di classi, e sub - Pacchetti .



Le classi in Java sono generalmente classificate in due categorie:

1. Classi incorporate

Le classi integrate in Java sono le classi che vengono fornite in bundle all'interno di pacchetti predefiniti in Java.I pacchetti predefiniti sono i pacchetti sviluppati da Sun MicroSystems e forniti come parte di per aiutare un programmatore java. Alcune delle classi integrate maggiormente utilizzate sono:

  1. Giava.lang.String
  2. java.lang.System
  3. java.lang.Exception
  4. java.lang.Object
  5. java.lang.Class
  6. java.util.Date
  7. java.util.HashMap
  8. java.util.ArrayList
  9. java.util.Iterator
  10. java.lang.Thread

2. Classi definite dall'utente / personalizzate

Come suggerisce il nome, una classe personalizzata o definita dall'utente è una classe creata da un utente. Conterrà i membri della classe come definito dall'utente.



Vedrai come creare una classe nella prossima sezione di questo articolo sugli oggetti e le classi Java.

Come creare una classe in Java?

Creare una classe è davvero semplice in Java. Di seguito è riportato uno scheletro di base di una classe Java:

class {// classbody}

Per creare una classe personalizzata a tutti gli effetti, è necessario sapere quali sono i vari elementi di cui è composta una classe. Una classe Java generalmente è composta da quanto segue:

1. Campi

I campi di una classe vengono utilizzati per definire le proprietà o gli attributi di stato degli oggetti della classe. Pertanto vengono dichiarati all'interno del corpo della classe.Di seguito viene fornita la sintassi generale per dichiarare un campo di classe:

public class EduDemo {// Una dichiarazione di campo //<> <> <>=<>public int var = 1101}

2. Metodi

Un metodo in Java è una raccolta di un'istruzione che determina il comportamento di un oggetto classe. Sono generalmente utilizzati per modificare lo stato di un campo classe. Utilizzando i metodi è anche possibile delegare attività in altri oggetti. Di seguito ho elencato alcune proprietà di un metodo:

  • Può avere zero o più argomenti
  • Un metodo deve restituire void o almeno un singolo valore
  • Può essere sovraccaricato, ovvero è possibile definire più di un metodo con lo stesso nome ma deve avere un'implementazione diversa
  • Può essere inoltre, è possibile definire metodi con lo stesso nome e sintassi nelle classi padre e figlio.

Di seguito è riportato un semplice esempio per definire e richiamare un metodo in una classe Java:

public class EduDemo {// Definizione di un metodo senza argomenti public void show () {System.out.println ('Welcome to Edureka's Tutorial')} // Definizione di un metodo a due argomenti public void add (int a, int b) {int sum = a + b System.out.println (sum)} public static void main (String [] args) {// Initializing variables int var1 = 10 int var2 = 20 System.out.println ('Edureka Objects and Classes in Java ') // Invocare metodi show () System.out.println ('La somma dei numeri dati è' + add (var1, var2))}}

3. Costruttori

PER costruttore in Java viene utilizzato per inizializzare un oggetto di una classe immediatamente dopo la creazione dell'oggetto. Un costruttore deve avere il nome stesso della sua classe. In Java, ogni classe ha un costruttore noto come costruttore predefinito, ma è possibile aggiungerne altri in base alle proprie esigenze.

La sintassi generale per una dichiarazione del costruttore è:

<> <>(<>) lancia<>{..}

Di seguito è riportato un esempio dello stesso:

public class EduDemo {public EduDemo () {// costruttore predefinito} public EduDemo (String name) {// Questo costruttore ha un parametro}}

Puoi saperne di più sui costruttori facendo riferimento al nostro articolo su Costruttori Java .

4. Blocchi

Un blocco in Java è un gruppo di una o più istruzioni racchiuse tra parentesi graffe. Esistono due tipi di blocchi in Java:

  • Blocco statico

Un blocco statico in Java è il blocco che viene eseguito solo una volta al momento del caricamento della classe. Un blocco statico è anche noto come blocco di inizializzazione statico. Una classe può avere più di un blocco statico. La sintassi generale per una dichiarazione di blocco statico è:

public class EduDemo {static {// block body}}
  • Blocco istanza

Un blocco di istanza in Java è il blocco che viene eseguito ogni volta che viene creato un oggetto. Un blocco statico è anche noto come blocco di inizializzazione dell'istanza. Un blocco di istanza viene eseguito nell'ordine in cui sono scritti dopo che il costruttore ha effettuato la chiamata a super. Di seguito viene fornita la sintassi generale per una dichiarazione di blocco istanza:

public class EduDemo {{// block body}}

5. Classi annidate

Una classe definita all'interno di un'altra classe è chiamata classe annidata.

class EduDemo {// EduDemo class body class InnerClassDemo {// class body}}

Spero che ormai tu sappia come creare una classe. Ma ci sono alcune regole che devi rispettare durante la creazione di una classe in Java.

Regole per creare una classe

  1. Una classe Java deve avere la parola chiave class seguita dal nome della classe e la classe deve essere seguita da un identificativo legale.
  2. Il nome della classe deve iniziare con una lettera maiuscola e se stai usando più di una parola per definire un nome di classe, ogni prima lettera delle ultime parole deve essere resa maiuscola.
  3. Non ci dovrebbero essere spazi o caratteri speciali usati nel nome di una classe eccetto il simbolo del dollaro ($) e il carattere di sottolineatura (_).
  4. Una classe Java può avere solo uno specificatore di accesso pubblico o predefinito.
  5. Deve contenere la parola chiave class e class deve essere seguita da un identificatore legale.
  6. Può estendere solo una classe genitore. Per impostazione predefinita, tutte le classi estendono java.lang.Object direttamente o indirettamente.
  7. Una classe può opzionalmente implementare un numero qualsiasi di interfacce separate da virgole.
  8. I membri della classe devono essere sempre dichiarati all'interno di una serie di parentesi graffe{}.
  9. Ogni .Giava Il file sorgente può contenere un numero qualsiasi di classi predefinite ma può avere solo una classe pubblica.
  10. La classe contenente il metodo main () è nota come classe Main poiché fungerà da punto di ingresso al programma.

Ora che sai come creare una classe, approfondiamo un po 'e vediamo i tipi di classi utilizzate da Java.

Tipi di classi in Java

Esistono fondamentalmente tre tipi di classi supportati da Java:

1. Classe concreta

Una classe normale è tecnicamente una classe concreta contenente metodi, variabili di classe, costruttori, blocchi e tutto il resto. Di seguito è riportato un esempio di base di una classe concreta in Java:

// concrete class class eduDemo {// class body}

2. Classe astratta

Un classe astratta è una classe definita con la parola chiave abstract avrà almeno un metodo astratto (cioè un metodo senza corpo) all'interno. Le classi astratte senza alcun metodo astratto in esso non possono essere istanziate ma possono essere solo ereditate.

cosa fa append in java
// classe astratta classe astratta EduDemo {// metodo astratto abstract void show ()}

3. Interfacce

Le interfacce sono simili alle classi tranne a Interfaccia Java può contenere solo firme di metodo e campi. Per poter utilizzare un'interfaccia, deve essere implementata da una classe.

interfaccia pubblica EduInterface {public void show () public void run ()} public class eduDemo implementa EduInterface {public void show () {// implementazione} public void run () {// implementazione}}

Quindi era tutto sulle classi Java. Passiamo ora alla seconda parte di questo oggetti e classi articolo e vedere cosa sono gli oggetti Java e perché sono necessari per accedere a una classe.

Cos'è un oggetto in Java?

Un oggetto in Java è l'entità del mondo reale che ha la sua proprietà e il suo comportamento. Questi sono considerati i concetti fondamentali di Java e utilizzano le classi come schemi. UN può avere tutti gli oggetti necessari. Un oggetto in Java in genere insiste su quanto segue:

  1. Stato : È rappresentato dagli attributi e dalle proprietà di un oggetto.
  2. Comportamento : È definito dai metodi di un oggetto
  3. Identità : Fornisce un nome univoco a un oggetto e consente anche la comunicazione tra due o più oggetti.

Comprendiamo il concetto di oggetto utilizzando un esempio del mondo reale.

Creazione di oggetti in Java - Oggetti e classi Java - EdurekaSupponiamo di avere un oggetto chiamato Mobile. Avrà un'identità come il suo modello, attributi come colore, RAM, prezzo e comportamento come testo, acceso, spento, ecc.. Tutte le istanze della classe Mobile condividono lo stesso insieme di attributi e il comportamento. Qui una cosa che devi ricordare è che i valori degli attributi diogni oggetto sarà unico. Inoltre, una singola classe Java può avere un numero qualsiasi di istanze.

Ora che sai cos'è un oggetto in Java, impariamo ora come creare un oggetto nella prossima sezione di questo articolo sugli oggetti e le classi Java.

Come creare un oggetto Java?

Ci sono tre semplici passaggi per creare un oggetto Java elencati di seguito:

  • Dichiarazione & meno Questo è il primo passo nella creazione di oggetti. In questo passaggio, è necessario dichiarare una variabile con il nome della classe come .
  • Istanziazione & meno Il passaggio successivo è l'istanza in cui è necessario utilizzare la parola chiave 'nuova' per creare l'oggetto.
  • Inizializzazione & meno Infine, nel terzo passaggio, è necessario inizializzare l'oggetto chiamando il costruttore della classe.

Di seguito è riportato un esempio di creazione di un oggetto in Java.

public class EduDemo {public EduDemo () {// Default Constructor System.out.println ('This is a default constructor')} public EduDemo (String name) {// Questo costruttore ha un parametro System.out.println ('Hello : '+ Name) System.out.println (' Welcome to Edureka's Tutorial ')} public static void main (String [] args) {// Creazione di un oggetto utilizzando il costruttore predefinito EduDemo myObj = new EduDemo () // Creazione di un oggetto utilizzando il costruttore parametrizzato EduDemo myObj = new EduDemo ('Max')}}

Quindi, si trattava di creare un oggetto in Java. Con questo, arriviamo alla fine di questo articolo su classi e oggetti Java. Spero di essere stato in grado di mantenere i concetti chiari e concisi.Se vuoi saperne di più su Java puoi fare riferimento al nostro .

Ora che hai capito cosa sono le classi e gli oggetti Java, controlla il file da Edureka, una società di formazione online affidabile con una rete di oltre 250.000 studenti soddisfatti sparsi in tutto il mondo. Il corso di formazione e certificazione Java J2EE e SOA di Edureka è progettato per studenti e professionisti che desiderano diventare sviluppatori Java. Il corso è progettato per darti un vantaggio nella programmazione Java e formarti sia sui concetti di base che avanzati su Java insieme a vari framework Java come Hibernate e Spring.

Hai domande per noi? Si prega di menzionarlo nella sezione commenti di questo articolo 'Classi e oggetti Java' e ti risponderemo il prima possibile.