Come dovresti filtrare i tuoi dati in Tableau?

Questo blog 'Filters in Tableau' di Edureka spiega in dettaglio come implementare ciascuna categoria di filtri disponibile su Tableau Desktop.

Quadro offre la possibilità di filtrare singole viste o anche intere origini dati su dimensioni, misure o insiemi. Inoltre, la maggior parte di questi filtri può essere messa nelle mani di te e dei tuoi utenti finali per il cambiamento: una tattica potente per trovare storie nei dati.

Ora, poiché questo serve a uno scopo così importante nel ciclo dei dati di una data organizzazione, rappresenta un modulo molto essenziale nella maggior parte dei casi .





Questo blog offre un'introduzione ai filtri in Tableau in cui discuteremo i seguenti argomenti.

Perché hai bisogno dei filtri in Tableau?

La capacità di filtraggio in uno strumento BI può servire a una varietà di scopi, tra cui la riduzione al minimo delle dimensioni dei dati a fini di efficienza, la pulizia dei dati sottostanti, la rimozione di membri dimensione irrilevanti e l'impostazione di intervalli di misure o date per ciò che si desidera analizzare. I dati possono anche essere organizzati e semplificati prima dei drill down effettivi e delle funzioni di aggregazione tramite questi filtri.



c ++ come utilizzare gli spazi dei nomi

Cosa intendi per filtri in Tableau?

Il filtraggio è il modo per espellere determinate stime o portata di qualità da un insieme di risultati. L'evidenziazione del filtro della scena consente sia le situazioni di base che utilizzano le stime sul campo, sia il conteggio guidato o l'impostazione dei canali basati.

Tipi di filtri e ordine di funzionamento

Esistono fondamentalmente 6 tipi di filtri e per ordine di funzionamento sono:

  1. Estrai filtro
  2. Filtro origine dati
  3. Filtro contesto
  4. Filtro dimensione
  5. Misura filtro
  6. Filtro di calcolo della tabella

Estrai filtro



Quando carichi i dati, puoi scegliere di estrarli, salvando un'istantanea di come appaiono nella cartella di lavoro e, infine, riducendo il numero di volte in cui Tableau interroga l'origine dati. Per ridurre ulteriormente le dimensioni dei dati che entrano in Tableau, puoi applicare filtri all'estrazione, che possono essere di una certa dimensione o misura.

& picche Un consiglio che puoi usare per migliorare le tue prestazioni è che quando hai finito con il tuo Dashboard, estrai e Nascondi tutti i campi inutilizzati , che filtra tutte le colonne non utilizzate nella cartella di lavoro.

Filtro origine dati

I filtri origine dati riducono la quantità di dati immessi in Tableau e limitano i dati visualizzati dallo spettatore. Con determinati diritti di accesso, il visualizzatore può visualizzare tutti i dati sottostanti, quindi, se non viene eseguito nell'origine dati, è possibile utilizzare i filtri dell'origine dati per controllare i dati sensibili. Una cosa importante da notare è che i filtri di estrazione e origine dati non sono collegati. Quindi, se torni a una connessione live, i filtri dell'origine dati saranno ancora intatti.

Filtro contesto

Tutti i filtri in Tableau vengono applicati a tutte le righe dei tuoi dati indipendentemente dagli altri filtri.

Se, ad esempio, è necessario applicare un filtro prima di altri filtri, per motivi di prestazioni (filtrare una determinata categoria per mostrare i primi X) o se si dispone di un FISSO funzione nella tua vista che deve essere filtrata, rendendo questo un filtro di contesto si assicurerà che venga elaborato per primo. I filtri di contesto sono limitati alla visualizzazione ma possono essere applicati a Fogli selezionati, Tutti utilizzano la stessa origine dati o Tutti utilizzano l'origine dati correlata. Sebbene i filtri di contesto possano migliorare le prestazioni, se non riducono abbastanza i dati (la regola è di 1/10 o più), il costo del loro calcolo è troppo alto per essere vantaggioso.

Filtro dimensione

Un altro nome per i filtri non aggregati (pillole blu), come Dimensioni, Gruppi, Raccoglitori, Insiemi, ecc. Questi vengono applicati trascinandoli nel riquadro Filtri o facendo clic con il pulsante destro del mouse sulla dimensione specifica e selezionando Mostra filtro .

ha una relazione

Puoi scegliere di mostrare solo le cose evidenziate o spuntando Escludere filtrerà invece le Dimensioni selezionate. Questo verrà mostrato da un barrato. Se hai molte dimensioni puoi cercarle, ma assicurati di fare clic Tutti o Nessuna per selezionare / deselezionare tutto a seconda di cosa si vuole fare.

Nella finestra di dialogo del filtro che si apre, ci sono tre schede per Carta jolly , Condizione , e Superiore . Qui puoi scegliere se mostrare la Top 10 (o per Parametro) in base a una certa misura o a una certa condizione. I filtri possono essere modificati in qualsiasi momento facendo clic con il pulsante destro del mouse sulla pillola e Modifica filtro .

Misura filtri

I filtri aggregati vengono applicati dopo i filtri non aggregati, indipendentemente dall'ordine in cui vengono visualizzati nel riquadro Filtri. Quando lo trascini, te lo chiederà Tableau Come si desidera filtrare, in altre parole, quale aggregazione utilizzare ( Somma , Media , Mediano , Deviazione standard , ecc.) Il secondo passaggio ti darà quattro opzioni: Gamma di valori , Almeno , Al massimo e Speciale . Puoi scegliere di trascinare o digitare il numero su cui vuoi filtrare. Speciale è se vuoi includere Nullo valori o no.

Filtri di calcolo della tabella

Un Calcolo tabella è l'ultimo filtro applicato e applica i filtri dopo che la vista è stata prodotta. Quindi, se vuoi filtrare la vista senza filtrare i dati sottostanti, i filtri per calcoli di tabella sono la strada da percorrere. Ad esempio, se stai mostrando una linea di riferimento e non vuoi che questa cambi quando utilizzi un filtro rapido.

Come implementare i filtri in Tableau?

1. Mantieni o escludi punti dati selezionando nella visualizzazione

È possibile filtrare singoli punti dati (indicatori) o una selezione di punti dati dalla visualizzazione. Ad esempio, se si dispone di un grafico a dispersione con valori anomali, è possibile escluderli dalla visualizzazione in modo da concentrarsi meglio sul resto dei dati.

Per filtrare i segni dalla vista, selezionare un singolo segno (punto dati) o fare clic e trascinare nella vista per selezionare diversi segni. Nella descrizione comando visualizzata, puoi:

  • SelezionareConserva soloper mantenere solo i segni selezionati nella vista.
  • SelezionareEscludereper rimuovere i segni selezionati dalla vista.

& picche Queste opzioni di filtro non sono disponibili se a Corrispondenza con caratteri jolly il filtro è già specificato per lo stesso campo.

2. Filtrare i dati utilizzando le intestazioni

Puoi anche selezionare le intestazioni per filtrarle dalla visualizzazione. Per filtrare intere righe o colonne di dati dalla visualizzazione, seleziona l'intestazione nella visualizzazione. Nella descrizione comando visualizzata, seleziona aEscludereoConserva soloi dati selezionati.

Quando si seleziona un'intestazione di tabella che fa parte di una gerarchia, vengono selezionate anche tutte le intestazioni di livello successivo.

3. Filtrare trascinando un campo direttamente sullo spazio Filtri

Un altro modo per creare un filtro consiste nel trascinare un campo direttamente dal riquadro Dati allo spazio Filtri.

In Tableau Desktop, quando aggiungi un campo allo spazio Filtri, si apre la finestra di dialogo Filtro in cui puoi definire il filtro. La finestra di dialogo Filtro varia a seconda che si filtrino dati categoriali (dimensioni), dati quantitativi (indicatori) o campi data.

4. Filtri rapidi / Schede filtro

È possibile controllare l'aspetto e l'interazione della scheda filtro nella vista selezionando una modalità scheda filtro. Per selezionare una modalità della scheda filtro, nella vista, fare clic sul menu a discesa nella scheda filtro e quindi selezionare una modalità dall'elenco.

I tipi di modalità della scheda filtro visualizzati nell'elenco di opzioni a seconda che il filtro si trovi su una dimensione o una misura.

Per le dimensioni, puoi scegliere tra le seguenti modalità di filtro:

  • Valore singolo (elenco)
  • Valore singolo (elenco a discesa)
  • Valore singolo (dispositivo di scorrimento)
  • Valori multipli (elenco)
  • Valori multipli (elenco a discesa)
  • Valori multipli (elenco personalizzato)
  • Corrispondenza con caratteri jolly

Per le misure, puoi scegliere tra le seguenti modalità di filtro:

  • Intervallo di valori / date
  • Almeno / Data di inizio
  • Al massimo / data di fine
  • Rispetto a adesso
  • Sfoglia periodi

& picche Oltre alle opzioni di filtro generali e alle modalità di filtro, puoi controllare la modalità di visualizzazione del filtro nel foglio di lavoro, nelle dashboard o quando pubblicato sul Web in Tableau Desktop.

Spero che tutti voi, ora, abbiate una buona idea Filtri nella tabella da questo blog. Per avere un'idea migliore di Tableau nel suo insieme, puoi consultare i vari blog informativi nell'elenco. Puoi anche dare un'occhiata al file sul nostro sito web.

hashmap e hashtable in java