Tutto quello che devi sapere su Application Load Balancer

Questo blog fornisce una conoscenza approfondita di un Application Load Balancer. Dimostra la creazione e l'utilizzo di NLB a vantaggio della tua applicazione.

Più indizi ha un detective, più facile sarà per lui risolvere il caso. È esattamente così che funziona un bilanciatore del carico. Più informazioni ha un sistema di bilanciamento del carico, meglio funziona. In questo blog, parlerò di Application Load Balancer e di come distribuisce il traffico in entrata ottenendo un maggiore accesso alle intestazioni dei pacchetti, HTTPS e dettagli HTTPS.

Argomenti trattati:





Cos'è Application Load Balancer?

Sono sicuro che avete sentito parlare del modello OSI. È un'architettura a 7 livelli con ogni livello che svolge un'attività speciale nel trasferimento dei dati in tutto il mondo. Questi livelli includono: livello fisico, livello collegamento dati, livello rete, livello trasporto, livello sessione, livello presentazione e livello applicazione. Application Load Balancer opera sul 7 ° livello del modello OSI come suggerisce il nome. Itha la capacità di esaminare il contenuto a livello di applicazione e instradare il traffico sulla base di queste informazioni acquisite. Il contenuto a livello di applicazione include i dettagli del pacchetto, i dettagli HTTP e HTTPS. Questo rende il percorso più facile, veloce e molto più efficiente. È uno dei più utilizzati .

Funzionamento dell'Application Load Balancer

Application Load Balancer è costituito da ascoltatori e regole . Quando un client effettua la richiesta, l'ascoltatore la riconosce. Le regole sono linee guida che governano l'instradamento di ogni richiesta del client una volta che viene ascoltata dall'ascoltatore. Le regole sono costituite da tre componenti: Gruppo target , Priorità e Condizioni . I gruppi target sono costituiti da obiettivi registrati (server in cui deve essere instradato il traffico). Ogni gruppo di destinazione instrada le richieste a una o più destinazioni registrate, come le istanze EC2, utilizzando il protocollo e il numero di porta specificati. Quindi, in pratica, quando l'ascoltatore riceve la richiesta, passa attraverso l'ordine di priorità per determinare quale regola applicare, analizza le regole e, in base alla condizione, decide quale gruppo target riceve la richiesta.



ALB - Application Load Balancer - Edureka

Puoi sempre aggiungere o rimuovere target dal tuo sistema di bilanciamento del carico come e quando necessario, senza interrompere il flusso complessivo delle richieste alla tua applicazione. ELB ridimensiona dinamicamente il tuo sistema di bilanciamento del carico, ad esempio quando il traffico sulla tua applicazione cambia nel tempo, mantenendo la tua applicazione preparata per varie situazioni.

Caratteristiche che lo rendono migliore del classico Load Balancer

Routing basato sui contenuti: Application Load Balancer deve accedere alle intestazioni HTTP e quindi instrada il traffico basato su di esse.



Supporto per applicazioni basate su container: Con il potente concetto di containerizzazione, la maggior parte degli utenti impacchetta i propri microservizi in container e li ospita su istanze EC2. Ciò consente a una singola istanza EC2 di eseguire più servizi. Application Load Balancer supporta queste applicazioni basate su container. Un'istanza può ospitare più contenitori e ascoltare su più porte, dietro lo stesso gruppo di destinazione. Esegue anche controlli di integrità a livello di porta granulari.

Metriche migliori: Application Load Balancer esegue controlli di integrità per porta e genera anche un report. Il controllo dell'integrità specifica un intervallo di risposte HTTP accettabili. Questi controlli di integrità sono inoltre accompagnati da codici di errore dettagliati.

Routing basato sul percorso: Application Load Balancer supporta il routing basato su percorso e host, cosa che non è il caso di Classic Load Balancer. YPuoi instradare le richieste a più domini utilizzando un unico sistema di bilanciamento del carico.

Registra indirizzo IP e funzioni Lambda: Oltre a registrare le istanze EC2, puoi anche registrare indirizzi IP e funzioni Lambda sul tuo target. E quindipuoi anche registrare target che si trovano al di fuori del VPC.

Fornisce protocolli e carichi di lavoro aggiuntivi:

Application Load Balancer fornisce due protocolli aggiuntivi: HTTP / 2 e WebSocket

HTTPS / 2: Questo protocollo supporta le richieste multiplex su una singola connessione. Ciò riduce il traffico di rete.

WebSocket: Questo protocollo consente di impostare una connessione TCP di lunga durata tra il client e il server. Questo protocollo è molto più efficiente rispetto ai metodi precedenti.

Demo: crea un Application Load Balancer e dimostra che funziona

Comprendiamo meglio Application Load Balancer creandone uno e utilizzandolo. In questa demo, creerò due istanze EC2, distribuirò il server web Nginx su entrambi con un output HTML diverso (facile da distinguere tra loro), creerò un bilanciatore del carico dell'applicazione, registrerò queste due istanze su quel bilanciatore del carico e verificherò se è possibile accedere al server Web distribuito sulle istanze dal DNS del bilanciamento del carico. Iniziamo.

Passo 1: e collega le tue istanze a Putty o cmder.

Passo 2: Installa il server web Nginx su entrambe le istanze. Esegui i seguenti comandi per l'installazione di Nginx:

$ sudo apt-get update $ sudo apt install nginx $ sudo elenco app ufw $ sudo ufw consentire 'Nginx HTTP' $ sudo ufw status

Copia l'IP pubblico delle istanze e incollalo su un browser come un URL, per verificare se Nginx è stato installato correttamente.

Passaggio 3 : Modificare l'output HTML del server Web Nginx per evitare la confusione tra le distribuzioni su entrambe le istanze.

come funziona tostring in java
$ cd / var / www / html $ sudo vi index.nginx-debian.html

Cambia il contenuto del tag H1 come 'Benvenuto in Nginx! - SERVER 1 ”. Fai lo stesso sull'altra istanza tranne che cambiarlo in 'Benvenuto in Nginx! - SERVER 2 '.

Passaggio 4: Crea un Application Load Balancer. Nel riquadro di navigazione, sotto BILANCIO DEL CARICO , scegli Load Balancer e fare clic su Creare in Application Load Balancer.

Verrai indirizzato a un'altra pagina, Scegli Crea Load Balancer Là.

Configuriamo il Load Balancer. In Nome, digitare il nome che si desidera assegnare al Load Balancer. Per Scheme selezionare Esposto a Internet o Interno. In questo caso, ho scelto la connessione a Internet. La connessione a Internet in pratica instrada le richieste dai client alla destinazione su Internet.

Per i listener, l'impostazione predefinita è accettare il traffico TCP sulla porta 80 e sto continuando con la stessa configurazione listener predefinita. Nel caso in cui desideri aggiungere un altro ascoltatore, puoi scegliere Aggiungi ascoltatore .

Per Zona di disponibilità, seleziona il VPC che hai utilizzato per creare le istanze EC2. Seleziona una zona di disponibilità e la sottorete per tale zona di disponibilità per ciascuna zona di disponibilità utilizzata per creare un'istanza EC2.

Aggiungi tag al bilanciatore del carico come richiesto. I tag sono particolarmente utili quando si dispone di più bilanciatori del carico.

Clicca su Avanti: configurare le impostazioni di sicurezza . Potresti vedere un avviso ma puoi ignorarlo.

In questo passaggio, puoi configurare la sicurezza del tuo sistema di bilanciamento del carico, oppure puoi farlo Crea un nuovo gruppo di sicurezza o Seleziona un gruppo di sicurezza esistente . In questo caso, ho scelto un gruppo di sicurezza esistente.

Una volta terminata la configurazione della sicurezza, fare clic su Avanti: configurare il routing . Seleziona un Nuovo gruppo target. Aggiungi il Nome vorresti dare il tuo Gruppo target . Seleziona il Tipo di target come istanza, poiché alleghiamo istanze. Application Load Balancer consente inoltre di collegare indirizzi IP e funzioni Lambda. Lascia il Protocollo e Porta essere quello predefinito.

Non ho cambiato nulla in Controlli sanitari e Controlli sanitari avanzati o. Le impostazioni predefinite sono abbastanza buone per noi.

Clicca su Avanti: registrare i target per aggiungere i tuoi obiettivi (in questo caso, istanze) al tuo sistema di bilanciamento del carico.

Seleziona le istanze che desideri aggiungere come target e quindi fai clic su Aggiungi al registro.

I tuoi target (istanze) sono ora stati registrati in Load Balancer.

Clicca su Avanti: revisione . Rivedi il tuo Load Balancer e infine fai clic su Creare .

Il tuo Load Balancer è ora creato e puoi controllarne lo stato.

Yayyy !! Hai creato con successo un Application Load Balancer. Ora controlliamo se funziona davvero.

Passaggio 5: Copia il nome DNS del tuo sistema di bilanciamento del carico e incollalo su un browser come un URL. Dovresti vedere l'output della prima istanza.

Ora vai su un altro browser e incolla lo stesso nome DNS, dovresti vedere l'output della seconda istanza.

E questo mostra che il sistema di bilanciamento del carico sta bilanciando il carico di due istanze su di esso. I carichi su entrambe le istanze EC2 verranno gestiti da questo Load Balancer. Un altro modo per testare il funzionamento del tuo Load Balancer è chiudere un'istanza e controllare se le sue distribuzioni sono distribuite sul DNS del Load Balancer.

Questo ci porta alla fine di questo blog di Application Load Balancer. Spero che abbiate capito il concetto alla base di questo fantastico servizio fornito da Amazon. Per altri blog simili, visita ' '.

Se desideri saperne di più sul Cloud Computing e costruire una carriera nel Cloud Computing, dai un'occhiata al nostro che viene fornito con formazione dal vivo con istruttore e esperienza di progetto nella vita reale. Questa formazione ti aiuterà a comprendere in profondità il Cloud Computing e ti aiuterà a raggiungere la padronanza dell'argomento.

Hai domande per noi? Si prega di menzionarlo nella sezione commenti e ti risponderemo o pubblicheremo la tua domanda su . Nella comunità Edureka abbiamo più di 1.00.000 fanatici della tecnologia pronti ad aiutare.